scultura
Raffaele Boemio è nato ad Afragola (NA) nel 1952 e si è diplomato presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli.
E’ stato docente di Discipline Pittoriche presso il Liceo Artistico di Cardito (NA).
Nel 1978 ha fondato con Haebel e Domenico Natale il “Gruppo X/Arte” aderendo al Movimento degli operatori estetici nel sociale.
La pittura è stata ed è il linguaggio prevalente nel quale si manifesta la sua creatività artistica, senza tuttavia chiudersi alle capacità semantiche ed espressive di altre tecniche artistiche e di mezzi diversi quali, nel tempo, la duttilità del legno di recupero, il ferro e la fusione del bronzo e dell’ottone, il laterizio e la ceramica, prodotti industriali, fotografia, elaborazione digitali di immagini, che hanno dilatato la propria concezione della pittura in territori quali la scultura e la comunicazione extramediale. Con queste possibilità linguistiche, continuamente adeguate ai bisogni propri dell’evolversi della sua esperienza umana e sociale e alla natura espressiva della propria comunicazione d’arte, Boemio ha affrontato nel tempo cicli tematici quali quello delle “Trappole maieutiche”, del “Biographico”, degli “Afona”, dei “Ready made” e dei “Ready dead” e dei “Frammenti migranti”, attraverso i quali ha indagato il proprio tempo nel bisogno mai dismesso di confrontarsi anche polemicamente, ma sempre senza preconcetti e pregiudizi, con il valore per lui assoluto della dignità dell’uomo.
 
 
 
Raffaele Boemio was born in Afragola (Naples) in 1952. He graduated at the Academy of Fine Arts in Naples and nowadays he is a teacher of Pictorial Disciplines at the “Liceo Artistico” in Cardito (Naples).In 1978 he founded together with Haebel and Domenico Natale the “Gruppo X/Arte” sticking to the
Movement of aesthetic operators in the Social.studio
Painting is the main language in which Boemio expresses his artistic creativity. However he
considers semantic and expressive features of different artistic techniques and materials such as
the wood’s ductility, the iron, the bronze-brass fusion, the laterizio, the pottery, some industrial products, the photography and the image’s digital processing. Through them Boemio’s painting has flown into sculpture and extramedial communication.He associates his artistic expression with his own humane and social experience. Like this Boemio faced some thematic cycles in “Trappole maieutiche” – “Biographic” –“Afona” – “Ready Made”, “Ready Dead” and “Fragments migrant” confronting himself with his own Time and with the absolute value of humane dignity.He feels the constant need to understand his own Time taking a polemic attitude but without biases and prejudices.